Non occorre essere esperti per usare il rilevatore termico ma è sufficiente comprenderne il principio di funzionamento basato sul rilevamento dei raggi infrarossi emessi da qualsiasi corpo caldo. Per utilizzarlo lo si deve puntare  verso l’area dove si intende effettuare la ricerca e muoverlo a piacimento scandagliando lo scenario.  A differenza dei prodotti della concorrenza, è l'unico che funziona indipendentemente dalla velocità con cui è tenuto in movimento durante l'uso. Quando individua un corpo più caldo dello scenario circostante, accende in proporzione tanti più punti della barra luminosa quanto più caldo è il corpo. Per non distogliere lo sguardo dall’area in cui si sta effettuando la ricerca, segnala il ritrovamento di un corpo caldo anche tramite suoneria e vibrazione.

Non si danneggia per effetto di inversioni di polarità della batteria. Non è soggetto a logoramento durante l’uso, non teme umidità, spruzzi d'acqua e basse temperature.

 

   

Localizza qualsiasi oggetto che si trova a temperatura superiore a quella degli altri oggetti circostanti, rilevando i raggi invisibili emessi da ogni corpo caldo nella banda dell'infrarosso termico (lunghezze d'onda comprese tra 7 e  14 µm). Impiega la tecnologia digitale per misurare il calore emesso dai corpi, e una sofisticata tecnica per localizzare un oggetto caldo discriminandolo dallo scenario circostante, minimizzando la probabilità che si verifichino falsi allarmi. Si adatta automaticamente ad eventuali variazioni della temperatura ambientale

Dispone di tre livelli di sensibilità da impiegare in funzione della temperatura ambientale e delle dimensioni e temperatura del tipo di oggetto da ricercare. Indica lo stato di carica della batteria interna, e qualora questa sia prossima alla scarica, provvede ad attivare la funzionalità di risparmio energetico per preservarla dalla scarica totale.

 
 

 

Per evitare segnalazioni false o imprecise, Sniffer misura il calore tramite due "occhi"

Sniffer rileva una differenza di temperatura tra i due "occhi" e la segnala sulla barra di LED

 

Sniffer non rileva alcuna differenza di temperatura tra i due "occhi", e non segnala nulla

 

Sniffer rileva una differenza di temperatura tra i due "occhi" e la segnala sulla barra di LED

 

Sensibilità:

Indicatori:

Calibrazione :

Alimentazione:

Campo visivo orizzontale:

Campo visivo verticale:

Temperatura di funzionamento :

Distanza di rilevamento

 

Grado di protezione da acqua e polvere 

Dimensioni:

Autonomia di funzionamento:

Peso (senza batteria)

 

3 livelli, max. 0.1 °C

barra a 20 LED, suoneria, vibrazione

automatica e  manuale

1 batteria 9 volt, (6LR61/PP3)

2 x 3° (10%)

6° (10%)

da - 20 °C a + 30 °C

da pochi metri fino a centinaia di metri, dipendente dal corpo che si cerca (dimensione, forma, posizione, temperatura), dalla presenza di ostacoli (densità di foglie o arbusti) e dalle condizioni atmosferiche (temperatura, umidità, vento)

IP 64 (resiste a umidità e spruzzi di acqua)

190 x 50 x 35 mm

da  4 a 12 ore di funzionamento continuo

200 g

 

Cosa ritrova:

  • un piccolo volatile (passero o allodola) da 5 a 10m di distanza
  • un animale di piccola taglia (gatto o lepre) fino a 30m di distanza
  • un animale di taglia media (cinghiale) fino a 100m di distanza

Condizioni ideali per il ritrovamento, in ordine di importanza:

  • temperatura bassa (< 18 °C)
  • assenza di illuminazione diretta solare (cielo nuvoloso)
  • umidità bassa
  • assenza di vento

ATTENZIONE: In presenza di illuminazione solare diretta, tutti i rilevatori di calore e di raggi infrarossi inevitabilmente rilevano anche i corpi più caldi scaldati dal sole (es. pietre, arbusti, ecc.). In tali condizioni la quantità di indicazioni di corpi caldi prodotte dallo strumento, in particolare alle nostre latitudini dalla tarda primavera al primo autunno, ne rende poco efficace o del tutto proibitivo l'utilizzo.

Copyright 2006 Vocalist. I prodotti presentati sono coperti da brevetti e marchi internazionali

HOME | CHI SIAMO | PRODOTTI | APPLICAZIONI | ASSISTENZA